16 novembre 2007

I 10 comandamenti della mafia

Durante il recente arresto di alcuni alti esponenti della mafia di qualche settimana fa e' stato ritrovato nel covo del “padrino” Salvatore Lo Piccolo il decalogo del perfetto mafioso.

Eccovi i dieci comandamenti della mafia:

  • Non ci si può presentare da soli a un altro amico nostro, se non è un terzo a farlo.
  • Non si guardano mogli di amici nostri.
  • Non si fanno comparati (amicizia ndr) con gli sbirri.
  • Non si frequentano nè taverne nè circoli.
  • Si ha il dovere in qualsiasi momento di essere disponibile a Cosa nostra. Anche se c’è la moglie che sta per partorire.
  • Si rispettano in maniera categorica gli appuntamenti.
  • Si ci deve portare rispetto alla moglie.
  • Quando si è chaimati a sapere qualcosa si dovrà dire la verità.
  • Non ci si può appropriare di soldi che sono di altri e di altre famiglie.
  • Niente affiliazione per chi ha un parente stretto nelle varie forze dell’ordine, oppure chi ha tradimenti sentimentali in famiglia, o chi ha un comportamento pessimo e che non tiene ai valori morali.

Nessun commento: